EDUARD SCHEVARDNADZE,
UNA VOLPE BIANCA TRA DUE EPOCHE

DI MARIO CASELLA

Una delle ultime interviste a Eduard Shevardnadze. Era la metà degli anni 80, a Mosca era il tempo della Perestrojka e della Glsnost, di Mikhail Gorbachev. Accanto a lui lo ricorderete la volpe Bianca, Eduard Shevardnadze, georgiano, uno dei principali attori di quell'esaltante stagione politica. Nel 1991 lascia la scena di Mosca, rientra in Georgia, dove viene eletto presidente della sua repubblica natale. Ma 4 anni fa, era il novembre 2003, la rivolta popolare guidata da Mikheil Saakashvili, destituì Shevardnazde. Era la "rivoluzione delle rose". Ma la storia può giocare brutti scherzi. La Georgia in questi giorni (2007) è tornata sulle barricate per contestare Saakashvili, che ha reagito decretando quindici giorni di stato d'emergenzaa. Il leader georgiano accusa apertamente la Russia di fomentare la protesta. È l'eterno dilemma di eredità post sovietica di cui il miglior testimone è un uomo di ottant'anni, proprio Eduard Shevardnazde.

SCHEDA

Georgia |  2007  |  HD  |  Colore  |  Stereo  | 14'

 

Regia: Mario Casella

Fotografia: Luca Venchiarutti

Montaggio: Marianne Quarti

Sonorizzazione: Riccardo Studer

Produzione: ICEBERG-film e RSI - Radiotelevisione svizzera

Distribuzione: RSI - Radiotelevisione svizzera

Cast artistico: Eduard Shevardnadze

Versione Originale: Georgiano

Doppiaggio: Italiano

GALLERIA IMMAGINI

ALTRI DOCUMENTI

ICEBERG-Film SA | Via Sole 2 - Savosa Switzerland | info@icebergfilm.ch

Copyright © 2014 | Tutti i diritti riservati | Iceberg Film SA